ett, edita, portale,cms, Provincia di Caserta, Caserta, Lavoro, Portale Lavoro, Formazione, Orientamento

Caserta OrientaLavoro - Provincia di Caserta

Provincia di Caserta

Presentazione del Portale Caserta OrientaLavoro

Close

Attendere...

stampa la pagina
Provincia di Caserta - Caserta OrientaLavoro
Il borsino del lavoro
Il borsino del lavoro
Centri per l'Impiego
Centri per l'Impiego
Ministero del Lavoro
Ministero del Lavoro
Regione Campania
Regione Campania
Progetto AMVA
Progetto AMVA
Your First Eures Job
Your First Eures Job
Progetti e Bandi
Progetti e Bandi
Servizio Civile della Regione Campania
Servizio Civile della Regione Campania
Agenzia Giovani Provinciale di Caserta
Agenzia Giovani Provinciale di Caserta
Clic Lavoro
Clic Lavoro
Informagiovani Caserta
Informagiovani Caserta
Portale Integrazione Migranti
Portale Integrazione Migranti
AutoimprenditorialitÓ e autoimpiego

Dlgs 185/2000 Titolo I e II 

Il Decreto legislativo 185 approvato il 21 aprile 2000 (GU n. 156 del 6 luglio 2000) favorisce lo sviluppo dell'autoimprenditorialità giovanile (Titolo I del decreto) e dell'autoimpiego (Titolo II del decreto) nelle aree economicamente svantaggiate del Paese.

Titolo I - Autoimprenditorialità

Sviluppo Italia promuove, attraverso le agevolazioni per l'autoimprenditorialità,  la creazione e lo sviluppo di imprese costituite da giovani nelle aree depresse del Paese attraverso diverse misure:

produzione di beni e servizi alle imprese
fornitura di servizi 
subentro in agricoltura
cooperative sociali

Le agevolazioni per la creazione d'imprese giovanili gestite da Sviluppo Italia fanno capo al Titolo I "Autoimprenditorialità"del Decreto legislativo 185/2000, al relativo Regolamento d'attuazione (Decreto del Ministero dell'Economia n.250 del 16.07.2004, pubblicato sulla GU n.235 del 6.10.2004) che rende il Decreto 185 pienamente operativo. Infine la Legge 14/05/2005 n. 80 (Decreto competitività) ha introdotto alcune novità al decreto.

Titolo II - Autoimpiego

Sviluppo Italia favorisce l'inserimento nel mondo del lavoro di soggetti privi di occupazione attraverso la creazione di imprese di piccola dimensione nelle aree economicamente svantaggiate del Paese.

Le tipologie di intervento sono tre:
lavoro autonomo
microimpresa
franchising

Per tutte le misure del decreto la localizzazione dell'iniziativa imprenditoriale deve rientrare nei territori agevolabili stabiliti dall'Unione Europea.

Menu della pagina
Indietro Indietro  Stampa la pagina Stampa la pagina
Torna su