ett, edita, portale,cms, Provincia di Caserta, Caserta, Lavoro, Portale Lavoro, Formazione, Orientamento

Caserta OrientaLavoro - Provincia di Caserta

Provincia di Caserta

Presentazione del Portale Caserta OrientaLavoro

Close

Attendere...

stampa la pagina
Provincia di Caserta - Caserta OrientaLavoro
Il borsino del lavoro
Il borsino del lavoro
Centri per l'Impiego
Centri per l'Impiego
Ministero del Lavoro
Ministero del Lavoro
Regione Campania
Regione Campania
Servizio Civile della Regione Campania
Servizio Civile della Regione Campania
Clic Lavoro
Clic Lavoro
Portale Integrazione Migranti
Portale Integrazione Migranti
Apprendistato
L'apprendistato, così come recita l'art. 1 del D.Lgs.167/2011 è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e all'occupazione dei giovani.
Il contratto di apprendistato è definito secondo tre  tipologie diversificate per obiettivi e fasce d'età degli apprendisti:

 - Apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale (soggetti dai 15 ai 25 anni di età)
 - Apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere (soggetti dai 18 anni o 17, se in possesso di una qualifica professionale ai sensi del D.Lgs.226/05, ai 29  anni)
 - Apprendistato di alta formazione e ricerca (soggetti dai 18 anni o 17, se in possesso di una qualifica professionale ai sensi del D.Lgs.226/05, ai 29  anni)

Per le tre tipologie valgono alcune disposizioni comuni: il contratto di apprendistato puó essere utilizzato in tutti i settori di attività;
è prevista la forma scritta del contratto, del patto di prova e del piano formativo individuale da definire entro trenta gorni dalla stipulazione del contratto;
l'assunzione va comunicata on line ( C.o.L.)  entro il giorno antecedente a quello di instaurazione del contratto di apprendistato;
la categoria di inquadramento dell'apprendista non puó essere inferiore per piú di due livelli alla categoria spettante ai lavoratori addetti a mansioni o funzioni che richiedano qualificazioni corrispondenti a quelle al cui conseguimento è finalizzato il contratto; è fatto divieto alle parti di recedere dal contratto durante il periodo di formazione in assenza di una giusta causa o di un giustificato motivo; è possibile per le parti recedere dasl contratto con preavviso decorrente dal termine del periodo di formazione ai sensi dell'art.2118 del c.c.; se nessuna delle parti esercita la facoltà di recesso al termine del periodo di formazione, il rapporto prosegue come ordinario rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato; per gli apprendisti è prevista un'estensione delle norme sulla previdenza e assistenza sociale obbligatoria.

La legge di Riforma del mercato del lavoro n.92 del 28.06.2012 ha introdotto alcune modificazioni tra le quali:

 -  la previsione di una durata minima del contratto non inferiore a sei mesi, eccetto il caso di lavoro stagionali;

 - l'estensione agli apprendisti dell'assicurazione sociale per l'impiego (ASPI);

-  il numero complessivo di apprendisti non puó superare il rapporto di 3 a 2 rispetto alle mestranze in servizio presso il medesimo datore di lavoro;

 - l'assunzione di nuovi apprendisti è subordinata alla prosecuzione del rapporto di lavoro di almeno il 50 per cento degli apprendisti già presenti  in azienda.

Per maggiori appronfondimenti, in allegato, il T.U. sull'Apprendistato così come modificato dalla L.92/2012.



 

 


Documenti da scaricare
pdf  T.U. apprendistato modificato dalla L92-2012
Menu della pagina
Indietro Indietro  Stampa la pagina Stampa la pagina
Torna su